Esperti di Vulnologia
Laboratorio di idee ed esperienze

Scrivi allo staff di Esperti di Vulnologia

FAI LA TUA DOMANDA

29 ago 2014

Il Convegno AIUC L’iter diagnostico-terapeutico nella prevenzione e nella cura delle ulcere del piede diabetico si terrà il 13 dicembre 2014 presso il Maria Cecilia Hospital in via Corriera 1 a Cotignola, in provincia di Ravenna.

piedi

Il programma prevede 5 sessioni tematiche in cui verranno affrontati i diversi aspetti del percorso di cura che deve affrontare il paziente con piede diabetico: dalla diagnosi, alla terapia e al percorso di cura.

Qui di seguito il programma completo dell’evento, per iscriverti al Convegno clicca qui.

Programma 

Presidenti: Dalla Paola (Cotignola), Petrella (Napoli)

I SESSIONE: ORGANIZZAZIONE DELLA CURA
Moderatori: Resta (Ravenna),  Fanin (Bologna)
 

9,00-9,15 Epidemiologia del piede diabetico – Grimaldi (Bologna)

9,15-9,30 Dalla rilevazione dei bisogni assistenziali a una strategia di cura per il paziente diabetico con complicanze agli arti inferiori – Iacopi, Piaggesi (Pisa)

9,30-09,45 Il monitoraggio del rischio cardiovascolare nel paziente con piede diabetico – Carone (Cotignola)

09,45-10,00 Discussione
 

II SESSIONE:  LA LESIONE ULCERATIVA
Moderatori: Manicardi (Reggio Emilia)  – Romagnoli (Ancona)  

10,15-10,45 Il piede neuropatico e neuro-ischemico – Pattavina (Cotignola)

10,45-11,00 La diagnostica vascolare non invasiva – Ghirarduzzi,  Arduini (Reggio Emilia)

11,00-11,15 La diagnostica vascolare invasiva – Magnoni (Bologna)

11,15-11,30 Classificazione delle lesioni ulcerative del piede diabetico – Grimaldi (Bologna)

11,30-11,45 La osteoartropatia di Charcot (diagnosi e terapia) – Dalla Paola (Cotignola)
 

III SESSIONE: L’INFEZIONE
Moderatori: Ghirarduzzi – Arduini (Reggio Emilia)

11,45-12,00 Epidemiologia dell’infezione nel piede diabetico – Bartoletti (Bologna)

12,00-12,15 Quadri clinici di infezione – Dalla Paola (Cotignola)

12,15-13,00 La diagnosi di osteomielite:

  • ruolo dello specialista del piede diabetico – Romagnoli (Ancona)
  • ruolo della diagnostica per immagini – Sepideh Torabi Parizi (Cotignola)
  • ruolo del patologo – Morisi (Ravenna)
     

13,00-14,00 Pausa
 

Presidenti: Dalla Paola (Cotignola), Melandri (Cesena) 

IV SESSIONE:  LA TERAPIA
Moderatori: Graziani (Ferrara) – Orlandi (Cesena) – Turicchia (Cesena)

  • Il trattamento della arteriopatia

14,00-14,15 Ruolo della rivascolarizzazione percutanea – Sbarzaglia, Cremonesi (Cotignola)

14,15-14,30 Ruolo della chirurgia tradizionale – Bianchini, Stella (Bologna)

14,30-14,45 Il trattamento Ibrido – Iacono (Cesena)
 

  • Il trattamento dell’infezione

14,45-15,00 Il trattamento medico – Tumietto (Bologna)

15,00-15,15 Il trattamento chirurgico – Dalla Paola (Cotignola)
 

  • Il trattamento ricostruttivo e la terapia adiuvante

15,15-15,30 La terapia a pressione negativa e i sostituti dermali – Dalla Paola (Cotignola)

15,30-15,45 Linea guida TPN della Regione Emilia Romagna  – Amendolara (Modena)

15,45-16,00 Ossigenoterapia iperbarica – Longobardi (Ravenna)

16,00-16,15 Gel piastrinico e i prodotti della Banca della Cute – Bondioli (Cesena)


V SESSIONE: LA ORGANIZZAZIONE DELLA CURA
Moderatori: Peghetti (Bologna) – Trojani (Rimini)

  • La organizzazione di una rete assistenziale per il piede diabetico

16,15-16,30 Il medico di Medicina Generale – Vasina (Ravenna)

16,30-16,45 Il ruolo dell’infermiere – Hoxha (Ravenna)

16,45-17,00 Il ruolo del podologo – Ricci (Cotignola)

17,00-17,15 Il ruolo del tecnico ortopedico – Lucchetta (Cotignola)

17,15-17,30 La continuità assistenziale – Masina (Bologna)
 

  • I modelli organizzativi

17,30-17,45 Il percorso assistenziale nella Provincia di Reggio Emilia – Manicardi (Reggio Emilia)

17,45-18,00 Il percorso assistenziale nella Provincia di Bologna: il Progetto Margherita – D’Elia (Bologna)

18,00-18,30 conclusioni e discussione questionari crediti ECM

Rispondi

  • (will not be published)