Esperti di Vulnologia
Laboratorio di idee ed esperienze

Scrivi allo staff di Esperti di Vulnologia

FAI LA TUA DOMANDA

08 nov 2014

imageUomo over 65 anni con leucemia linfocitaria cronica.

Un flittene da puntura di zanzara (circa 3 mesi fa) si evolve in piaga in seguito della rottura del flittene.

La ferita è stata trattata con Gentamicina Beta, potete darmi altri consigli su come trattarla? Grazie

Una risposta a “Piaga in seguito alla rottura di un flittene: consigli per il trattamento?”

  1. Klarida Hoxha on

    Grazie per la richiesta,
    L’alone rosso attorno alla ferita (cute perilesionale) fa capire che è in atto un processo infettivo. Visto la delicatezza della situazione, è opportuno provvedere a un tampone per trovare l’ antibiotico mirato. Essendo la lesione piccolina (almeno sembra), è molto probabile che già la terapia antibiotica migliori la situazione. In più potresti aiutare con una collagenasi per pulire il fondo (es. Bionect Start, Fidia) e poi passare a un prodotto cicatrizzante come Azexin, Alfawasserman o Vea bua, che oltre a favorire la guarigione sono anche lenitivi. Se le cose non dovessero migliorare, è utile una biopsia. Generalmente però confido in un miglioramento. Un caro saluto e rimaniamo a disposizione per qualsiasi cosa, Klarida

    Rispondi

Rispondi

  • (will not be published)