Esperti di Vulnologia
Laboratorio di idee ed esperienze

Scrivi allo staff di Esperti di Vulnologia

FAI LA TUA DOMANDA

19 dic 2017

Come esseri viventi che incontrano ogni tipo di evento traumatico dal tagliarsi con la carta all’infarto miocardico, dobbiamo possedere modi per guarire i tessuti danneggiati. Mentre alcuni animali sono in grado di ricreare le parti complete del corpo dopo essersi feriti (come il lombrico che gli cresce una nuova testa dopo la bisezione), gli esseri umani sono purtroppo incapaci di tali gesta. salamander-2383017_960_720I nostri mezzi di recupero a seguito di danni tissutali sono in gran parte riparazioni piuttosto che pura rigenerazione. Migliaia di volte nella nostra vita, una guarigione delle lesioni meticolosamente programmate ma con una trama invisibile, con le cellule che servono da attori, la matrice extracellulare come fattori di crescita e come mezzo di comunicazione. Questo articolo analizza brevemente le cellule coinvolte nella riparazione dei tessuti, i loro meccanismi di segnalazione, proliferazione e la funzione della matrice extracellulare.

La guarigione delle ferite è un dramma accuratamente sceneggiato eseguito innumerevoli volte durante tutta la vita umana. Sebbene occasionalmente la trama non vada come previsto, nella maggior parte dei casi il danno è contenuto, le cellule morte e il tessuto vengono rimossi e una cicatrice ripristina l’integrità del tessuto danneggiato, una prestazione trionfante.

Scarica il documento completo in italiano Riparazione del tessuto

Scarica il documento originale in inglese Tissue repair

Bibliografia 

Kristine P. Krafts (2010) Tissue repair, Organogenesis, 6:4, 225-233, DOI:10.4161/org.6.4.12555

Rispondi

  • (will not be published)